Il browser è datato

Si prega di aggiornare il browser

Aggiornare il browser
Mostra archivio notizie Fish 'n' Tips newsletter

Cucinare l'halibut della Groenlandia

11.06.2019

Gustare l’halibut della Groenlandia è un’esperienza culinaria incredibile! Il filetto ha un colore bianchissimo con una consistenza morbida che si scioglie in bocca e un sapore cremoso, leggermente dolce. Se non hai ancora provato a cucinare l’halibut della Groenlandia, non perdere l’occasione di preparare fantastici piatti con questo pesce versatile dei mari Artici. Trova ricette, consigli e i trucchetti per cucinare piatti prelibati.

Qualche informazione sull'halibut della Groenlandia

La pesca viene effettuata nelle aree più settentrionali dell'Atlantico del Nord e del Mar Glaciale Artico, nelle acque attorno alla Norvegia e al Canada orientale, tramite pesca d'altura con rete a strascico o pesca costiera con reti o palamiti. Qui, nelle acque profonde, chiare e gelide dei grandi fiordi e in mare aperto, l’halibut trova il suo ambiente ideale. Vivendo in questo ambiente freddo l’halibut cresce molto lentamente e le acque gelide ne intensificano il sapore.

La pesca dell'halibut della Groenlandia ha una tradizione secolare e per molte piccole comunità rappresenta la fonte di reddito principale durante i lunghi e rigidi mesi invernali. L’halibut è da secoli considerato una prelibatezza in Groenlandia, e per buone ragioni: è un pesce versatile e facile da usare in cucina, le sue carni hanno un sapore delicato e piacevole, con un leggero tocco dolciastro.

Rispetto ad altri filetti di pesce bianco, l’halibut della Groenlandia ha caratteristiche uniche. Le carni sono molto più delicate e tenere grazie ad un elevato contenuto di grassi salutari, diversamente dalle carni di merluzzo o merluzzo nero, che si sfaldano in cottura. L'halibut ha anche un livello di acidi grassi Omega-3 quasi pari a quelli del salmone, e che non ha pari tra i pesci bianchi, oltre a vitamina B6, vitamina D, fosforo e selenio.

L'halibut della Groenlandia nella cucina professionale

Lavorare in cucina con l’halibut della Groenlandia è un vero piacere. È praticamente impossibile scuocerlo, è perfetto sia per i piatti à la carte che per i buffet e si abbina a meraviglia con molti sapori diversi. Con qualche astuzia e trucchetto, l’halibut della Groenlandia darà risultati incredibili permettendoti di servire pesce morbido, gustoso e cotto alla perfezione.

Filetti interi o porzioni

Il filetto è in generale molto versatile perché puoi usarlo intero o tagliarlo in porzioni, a seconda delle esigenze del tuo piatto. Il filetto si adatta molto bene per essere servito nei buffet perché patisce di meno a rimanere sul piatto a lungo, grazie alle carni naturalmente umide. Il filetto è anche molto difficile da scuocere, con qualsiasi metodo di cottura.

Come cuocerlo:
Consigliamo di cuocerlo in forno a temperatura media, raggiungendo una bassa temperatura interna. In questo modo si mantiene la naturale umidità, trattenendo tutto il delicato sapore del pesce ed evitando che diventi spugnoso.

Trancio

Il trancio è uno splendido pezzo per un menù à la carte, perfetto per una cottura veloce. È facile da abbinare a tantissimi ingredienti di stagione e spezie, per creare innumerevoli e gustosissimi piatti.

Come cuocerlo:
Per le sue carni delicate, raccomandiamo di impanarlo alla mugnaia con farina di grano duro o semola per trattenere l’umidità e proteggere la superficie del pesce dal calore della padella. La farina di grano duro o semola regala una crosta uniforme e croccante grazie alla sua struttura più grezza.

Riscalda la padella a calore medio e metti il pesce nella padella dalla parte che desideri presentare sul piatto, friggilo per qualche minuto finché la superficie è croccante e dorata. Gira il trancio, spegni il fuoco e lascia che il calore della padella faccia il resto. Spolverizza di fiocchi di sale marino prima di servire. Con questo metodo avrai un trancio croccante in superficie, morbido e cremoso al centro.

I nostri consigli per l'abbinamento di sapori

L’halibut della Groenlandia è il pesce ideale per sperimentare nuovi abbinamenti di sapori e consistenze. È incredibilmente versatile e si adatta a tantissime combinazioni di aromi, si sposa a verdure fresche e delicate ma anche alle spezie dal sapore corposo o all’affumicato.

Abbiamo provato e testato l’halibut della Groenlandia con prodotti di stagione presi in tutta Europa, suddividendoli in 5 categorie di sapore. Usa un ingrediente di ciascuna famiglia di sapori per creare un piatto piacevole e gustoso, gioca con le diverse consistenze e cerca di stimolare tutti i sensi di chi gusterà il tuo piatto.

Image

Il nostro consiglio migliore per servire l’halibut della Groenlandia è creare una crosticina croccante, impanandolo oppure semplicemente scottandolo in padella, così da creare un piacevole contrasto con le carni morbide. Verdure fresche e croccanti e un po’ di succo o scorzetta di limone danno un tocco fresco ai naturali grassi salutari del pesce.

Un altro dei nostri abbinamenti preferiti è con i sapori affumicati. Il ricco e penetrante gusto affumicato si sposa magnificamente al sapore delicato e dolce dell’halibut della Groenlandia. Prova ad avvolgere un trancio di halibut nel bacon o nel prosciutto di Parma, o prova ad affumicare a caldo un filetto di halibut in casa.

Vedi anche

Notizie successive: Come scongelare i frutti di mare
...